Fare i conti con la crisi PDF

Antondemarirreguera.es Fare i conti con la crisi Image

DESCRIZIONE

La crisi finanziaria, la cui origine può essere rintracciata nella bolla del settore immobiliare degli Stati Uniti, si è rapidamente diffusa attraverso il collocamento sui mercati internazionali di titoli di finanza strutturata da parte delle principali banche d'affari. Agli squilibri finanziari che ne sono derivati si sono sommate le tensioni economiche che da tempo erano leggibili negli indicatori macroeconomici e nelle tensioni dei prezzi delle materie prime. Questo volume raccoglie la testimonianza di un ciclo di seminari organizzato dall'Arel con l'obiettivo di interrogarsi sulle cause e le prospettive evocate da quella che si è fin da subito rivelata la prima crisi globale che il mondo abbia conosciuto dagli anni trenta. Il volume vuole contribuire a diffondere la consapevolezza della necessità di fare i conti con la crisi, in un orizzonte d'impegno che sollecita interventi di breve e di lungo periodo. Dalla riforma dell'architettura della vigilanza finanziaria, al cambiamento dei modelli di business delle banche, alla sperimentazione di nuovi criteri di misurazione della performance economica e del progresso sociale. (Prefazione di Enrico Letta)

DATA 2010
ISBN 9788815138163
NOME DEL FILE Fare i conti con la crisi.pdf
DIMENSIONE 6,79 MB
AUTORE none
Fare i conti con la crisi PDF. Fare i conti con la crisi ePUB. Fare i conti con la crisi MOBI. Il libro è stato scritto il 2010. Cerca un libro di Fare i conti con la crisi su antondemarirreguera.es.

Coronavirus, crisi economica in tutto il mondo: l'allarme ...

Alla crisi di una vocazione: logicamente da arginare, soprattutto in momenti imprevedibilmente oscuri come quelli attuali. Gli operatori, specialmente quelli in prima fila, cercano in tutti modi di non perdere i contatti con la propria clientela, con i propri ospiti, con i propri amici….

Fare i conti con la recessione - DINAMOpress

L'economia italiana era già estremamente in crisi con una previsione di crescita del PIL per il 2020 vicina allo zero a inizio anno. Ora, in più dovremo fare i conti con il crollo dei prezzi delle azioni, la cancellazione delle fiere e il durissimo colpo al turismo, settore chiave per l'economia italiana

LIBRI CORRELATI