L' impero britannico e il governo delle colonie. Il Board of Trade and Plantations (secc. XVII-XVIII) PDF

Antondemarirreguera.es L' impero britannico e il governo delle colonie. Il Board of Trade and Plantations (secc. XVII-XVIII) Image

DESCRIZIONE

All'indomani della Gloriosa rivoluzione, l'Inghilterra visse una fase caratterizzata da un radicale cambiamento. Il sovrano, Guglielmo in d'Orange, si trovò a gestire una tanto profonda quanto indispensabile riforma di alcuni organi dello Stato, soprattutto alla luce dell'espansione coloniale, con la conseguente acquisizione di vasti territori che abbisognavano di un efficiente sistema di controllo politico e amministrativo. A tale necessità avrebbe dovuto rispondere il Board of Trade and Plantations, un organismo dal quale, a partire dal 1696, sarebbero passati qualsiasi comunicazione e provvedimento relativi alla politica e all'economia delle colonie. Del Board avrebbe fatto parte anche lo stesso John Locke, ritenuto il padre del liberalismo classico.

DATA 2019
ISBN 9788843098699
NOME DEL FILE L' impero britannico e il governo delle colonie. Il Board of Trade and Plantations (secc. XVII-XVIII).pdf
DIMENSIONE 1,27 MB
AUTORE Fausto Ermete Carbone
Leggi il libro di L' impero britannico e il governo delle colonie. Il Board of Trade and Plantations (secc. XVII-XVIII) direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di L' impero britannico e il governo delle colonie. Il Board of Trade and Plantations (secc. XVII-XVIII) in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su antondemarirreguera.es.

L' IMPERO COLONIALE BRITANNICO - SkuolaBlog

Pagine nella categoria "Colonie dell'Impero britannico" Questa categoria contiene le 48 pagine indicate di seguito, su un totale di 48.

Impero britannico - Wikipedia

Nel 1909 l'impero copriva il 20 per cento della superficie del globo, con il 23 per cento della popolazione. Ma le pressioni delle colonie a popolamento bianco condussero all'abbandono del liberoscambismo e alla creazione di un'area a protezione doganale, formata dai dominion Canada (1867), Australia (1901), Nuova Zelanda (1907), Unione sudafricana (1910).

LIBRI CORRELATI