Maurizio Sarri. Una vita da raccontare PDF

Antondemarirreguera.es Maurizio Sarri. Una vita da raccontare Image

DESCRIZIONE

De Ianni analizza gli ultimi quaranta anni del calcio italiano, caratterizzati dalla globalizzazione economica, attraverso la biografia dell'attuale allenatore del Chelsea, Maurizio Sarri, caso unico di passaggio dalle categorie di dilettanti alla Premier League. La mediazione con il lavoro nel mondo bancario e la scelta di dedicarsi esclusivamente al calcio. Il suo carattere e le sue peculiarità offrono l'immagine di un personaggio autentico, colmo di pregi e pieno di difetti. La dedizione al lavoro, la preparazione e la meticolosità dell'approccio, la scientificità del metodo, la capacità di essere leader e di trasmettere amore e passione. E l'altra faccia della medaglia: l'ostinazione assoluta, lo spirito ribelle dei suoi scrittori più amati, l'incapacità di gestire con una comunicazione efficace una personalità trasbordante. Questa è una biografia che ha attraversato tutto il mondo di Sarri, i molti amici ed estimatori, i pochi avversari e critici, ma che per metodo e per scelta ha rinunciato a confrontarsi direttamente con il biografato. Questa è una biografia di un protagonista del nostro calcio che ha ancora molto da fare.

DATA 2019
ISBN 9788849856842
NOME DEL FILE Maurizio Sarri. Una vita da raccontare.pdf
DIMENSIONE 5,78 MB
AUTORE Nicola De Ianni
Maurizio Sarri. Una vita da raccontare PDF. Maurizio Sarri. Una vita da raccontare ePUB. Maurizio Sarri. Una vita da raccontare MOBI. Il libro è stato scritto il 2019. Cerca un libro di Maurizio Sarri. Una vita da raccontare su antondemarirreguera.es.

Maurizio Sarri. Una vita da raccontare libro, De Ianni ...

Libro che racconta in tutto e per tutto la carriera di Maurizio Sarri, nuovo allenatore della Juventus, che dalla seconda categoria arriva alla Champions League sfiorando lo scudetto col Napoli, secondo soltanto ad una Juventus inarrestabile. Consigliato.

La complessità di Sarri un allenatore mai banale - ilNapolista

«Ho scelto come unico mestiere quello che avrei fatto gratis. Ho giocato, alleno da una vita, non sono qui per caso. Mi chiamano ancora l'ex impiegato. Come fosse una colpa aver fatto altro.» (Maurizio Sarri, Il Foglio, 30 novembre 2014)

LIBRI CORRELATI