Le poesie PDF

Antondemarirreguera.es Le poesie Image

DESCRIZIONE

"Le poesie" di Alberto Bevilacqua non si fermano ai recinti di un genere oggi minoritario, per riannodarsi a ciò che la poesia è da sempre: promozione del linguaggio ai canto e a preghiera ma anche discesa fino al grido doloroso e luttuoso. La raccolta si preoccupa così di individuare e di raggiungere le radici oscure del nostro vivere: la madre, l'eros, l'indignazione civile, il paesaggio della Parma nativa che è insieme necessità d'esilio e sogno, fantasticheria e occhio critico. In seconda battuta, le poesie consentono di mettere a fuoco in modo finalmente compiuto la figura dell'Alberto Bevilacqua scrittore, disponendosi in un rapporto di viva cooperazione con le coeve opere narrative, attraverso una storia inventiva e creativa lunga ormai più di mezzo secolo. In particolare, colpisce la varietà delle lingue poetiche che si rifrange nei diversi capitoli, a favore di una polifonia di inflessioni e di toni, di psicologie e di punti di vista, dall'abbandono lirico alla sordina malinconica, dal gergo della "Leggera' (una comunità borderline della riva di Po, vitale anche sul piano artistico) alle "guerre" d'amore e agli afflati cosmico-religiosi. Così, questa raccolta mirata ed eletta dell'opera in versi si apre all'interazione con altri linguaggi, da quello cinematografico fino a quello figurativo dell'Antelami e all'eco - tra dramma e opera buffa melodrammatica di Verdi e di Rossini.

DATA 2007
ISBN 9788804572732
NOME DEL FILE Le poesie.pdf
DIMENSIONE 10,52 MB
AUTORE Alberto Bevilacqua
Siamo lieti di presentare il libro di Le poesie, scritto da Alberto Bevilacqua. Scaricate il libro di Le poesie in formato PDF o in qualsiasi altro formato possibile su antondemarirreguera.es.

Le più belle poesie di Gianni Rodari - Filastrocche.it

Le poesie sono gemme di letteratura in cui l'emozione soggettiva del poeta comunica spesso sensazioni uniche. Leggere o scrivere poesie sono entrambe attività essenziali per l'essere umano, come il film L'attimo fuggente ci insegna in modo commevente.

Le più belle poesie - UNASCUOLA.IT

"In questa poesia c'è una cosa nuova, cioè c'è il nome che il poeta dà a se stesso, quel nome che lo accompagnerà poi in tutta la sua biografia: uomo di pena", commenta Ungaretti. Ma il poeta è anche "acrobata d'infinito" (C. Ossola): con un salto le cose mettono aperture in ciò che non si vede.

LIBRI CORRELATI