Perché mi torturate? Storia dell'uomo rinchiuso in una gabbia grande quanto il suo corpo PDF

Antondemarirreguera.es Perché mi torturate? Storia dell'uomo rinchiuso in una gabbia grande quanto il suo corpo Image

DESCRIZIONE

Adolfo Baravaglio ha cinquantadue anni e da diciotto, in seguito a un incidente d'auto, è tetraplegico, bloccato in un letto. Può muovere solamente il collo, le spalle e il braccio destro, ma non la mano. Con la morte di Piergiorgio Welby il dibattito sull'eutanasia si è di nuovo spento, e da allora Adolfo si sente più solo che mai nel combattere la sua battaglia: "Ci obbligano a marcire in una gabbia grande quanto il corpo; va rispettato il principio secondo cui un essere umano non può disporre della propria vita: un dogma, un credo religioso che ci impone lo Stato. Io invoco una vera e propria legge sull'eutanasia". Una battaglia che l'ex operaio di Biella sta portando avanti da tempo e che lo ha spinto a raccontare la sua vita o, meglio, ciò che ne è rimasto dopo anni di pressoché totale immobilità. "La sofferenza di Adolfo all'apparenza non ha nulla di glorioso. È dolore subdolo, indifferente, senza eco, di animali lasciati a marcire in una gabbia, dei quali si devono soffocare i lamenti, pezzi di carne viva senza dignità, disgustoso orrore, bruttura e basta, da dimenticare, da non pensarci se vuoi vivere tranquillo\

DATA 2007
ISBN 9788850215188
NOME DEL FILE Perché mi torturate? Storia dell'uomo rinchiuso in una gabbia grande quanto il suo corpo.pdf
DIMENSIONE 9,93 MB
AUTORE none
Siamo lieti di presentare il libro di Perché mi torturate? Storia dell'uomo rinchiuso in una gabbia grande quanto il suo corpo, scritto da none. Scaricate il libro di Perché mi torturate? Storia dell'uomo rinchiuso in una gabbia grande quanto il suo corpo in formato PDF o in qualsiasi altro formato possibile su antondemarirreguera.es.

Amazon.fr - Perché mi torturate? Storia dell'uomo ...

Libri di Biografie e memorie. Acquista Libri di Biografie e memorie su Libreria Universitaria: oltre 8 milioni di libri a catalogo. Scopri Sconti e Spedizione con Corriere Gratuita! - Pagina 1191

Tortura - Wikipedia

Ecco perché in gioco non è mai la verità che la poesia costruisce tessendo il simbolico con l'immaginario. Ecco perché tace. La scelta dell'ocra, invece, è rifiuto, spesso inconsapevole quanto ostinato, di quella negazione della negazione che permette al "dipinto" il ritorno alle sorgenti del significante.

LIBRI CORRELATI