Propaganda a Hollywood. La minaccia nazista, la censura e lo Studio System PDF

Antondemarirreguera.es Propaganda a Hollywood. La minaccia nazista, la censura e lo Studio System Image

DESCRIZIONE

Con questo libro l'autore ripercorre il periodo più buio del secolo scorso attraverso l'analisi delle vicende delle principali majors hollywoodiane, con particolare attenzione alle controverse traversie della Warner Bros. e della Metro Goldwyn Mayer, case cinematografiche fondate e finanziate da intraprendenti esponenti della comunità ebraica americana. Mentre la prima chiuse i propri uffici in Germania poco dopo la presa del potere di Hitler nel 1933, la Metro Goldwyn Mayer, insieme ad altre, continuò a fare affari con i nazisti fino all'agosto del 1940. Con una prosa scorrevole ed efficace, il libro affronta in maniera approfondita la storia di Hollywood, utilizzando fonti documentarie provenienti dagli archivi delle case di produzione e la corrispondenza fra i produttori cinematografici e l'Ufficio della Censura. Un racconto avvincente, che non è soltanto un saggio sul cinema, ma un resoconto storico della vita americana negli anni '30.

DATA 2014
ISBN 9788880126737
NOME DEL FILE Propaganda a Hollywood. La minaccia nazista, la censura e lo Studio System.pdf
DIMENSIONE 6,10 MB
AUTORE Fabio Pavesi
Propaganda a Hollywood. La minaccia nazista, la censura e lo Studio System PDF. Propaganda a Hollywood. La minaccia nazista, la censura e lo Studio System ePUB. Propaganda a Hollywood. La minaccia nazista, la censura e lo Studio System MOBI. Il libro è stato scritto il 2014. Cerca un libro di Propaganda a Hollywood. La minaccia nazista, la censura e lo Studio System su antondemarirreguera.es.

Propaganda a Hollywood. La minaccia nazista, la censura e ...

Get this from a library! Propaganda a Hollywood : la minaccia nazista, la censura e lo Studio System. [Fabio Pavesi]

Propaganda a Hollywood : la minaccia nazista, la censura e ...

La Stampa il partito fascista tra il 1919 e il 1925 compra le maggiori testate giornalistiche. I quotidiani attuano quindi una censura su fatti di cronaca nera e problemi economici e presentano il periodo fascista come un modello di pace e moralità. Lo stesso accade anche nei

LIBRI CORRELATI