Fatto in casa. Benessere, salute e sostenibilità: come produrre quello che mangiamo PDF

Antondemarirreguera.es Fatto in casa. Benessere, salute e sostenibilità: come produrre quello che mangiamo Image

DESCRIZIONE

Costruire una cosa è il modo migliore per conoscerla. Cucinare tutto quello che mangiamo è il modo migliore per conoscere il cibo e anche per gustarlo meglio. In questo libro, Manuela Vanni ci insegna i metodi e i trucchi per produrre, confezionare e conservare correttamente TUTTO quello che siamo abituati ad acquistare già pronto. I vantaggi sono enormi: possiamo controllare la qualità degli ingredienti, risparmiare, ridurre scarti e costi energetici, mangiare e bere cose più buone, ricavare soddisfazione e felicità. Dai crackers alle conserve, dai salumi ai distillati, dal lievito alla porchetta, ai sali aromatizzati e alle miscele di spezie, «Fatto in casa» ci insegna preparazioni ispirate alla tradizione italiana così come alla cucina internazionale, ricette orientali e segreti dei grandi chef.

DATA 2018
ISBN 9788869876561
NOME DEL FILE Fatto in casa. Benessere, salute e sostenibilità: come produrre quello che mangiamo.pdf
DIMENSIONE 7,44 MB
AUTORE Manuela Vanni
Leggi il libro di Fatto in casa. Benessere, salute e sostenibilità: come produrre quello che mangiamo direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Fatto in casa. Benessere, salute e sostenibilità: come produrre quello che mangiamo in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su antondemarirreguera.es.

Modelli e prezzi altri libri salute e benessere | ShoppyDoo

Fatto in casa. Benessere, salute e sostenibilità: come produrre quello che mangiamo, Libro di Manuela Vanni. Sconto 5% e Spedizione con corriere a solo 1 euro. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Pubblicato da Vallardi A., brossura, data pubblicazione settembre 2018, 9788869876561.

Coltivare l'orto in casa fa bene alla salute: ecco come si fa

Con una buona parte della popolazione dei paesi occidentali obesa o in sovrappeso è evidente che il primo passo da fare e semplicemente di diminuire i consumi, riducendo il consumo di alimenti ricchi di calorie ma poveri di nutrienti, evitando il continuo ricorso a snack, prestando maggior attenzione alle porzioni che acquistiamo, cuciniamo e mangiamo.

LIBRI CORRELATI